computer 
I CONSIGLI DI CARLOZZO:

Di seguito trovate alcuni link interessanti su:

consigli su gli ultimi aggiornamenti in materia sia hardware che software per il vostro pc oppure, le ultime novità nel settore informatico, cosa e come acquistare, i download dei programmi più interessanti, e tantissimo altro ancora! Buona navigazione! 

https://www.pctuner.net/ download.html.it/

Volete sapere tutto su Hard disk, processori, schede video e quant'altro? vi segnalo questo Blog, GRAPHBABS BLOG

dove troverete esaustive e dettagliate spiegazioni  e...soprattutto come non farvi fregare 


Kombotek, azienda specializzata nell'informatica ricondizionata. Macchine professionali per ogni esigenza a prezzi accessibili a tutti, corredati di garanzia e assistenza offerta dalla nostra professionalità. La missione della Kombotek è quella di ridare una seconda vita alle macchine informatiche, contribuendo così a combattere l'eccessivo consumismo della nostra società e la salvaguardia del nostro ambiente. 



Miglior Hard disk interno • Quale scegliere? 

Innanzitutto bisogna stabilire quali siano i valori e i parametri per classificare gli hard disk (sia interni che esterni) in modo da decidere quale acquistare! Ecco alcune delle caratteristiche comuni che presentano i dischi meccanici:

Capacità: indica la capienza massima del disco. Entro essa potranno essere immagazzinati tutti i files. Generalmente un hard disk da 1 Terabyte è abbastanza per un pc d'ufficio o economico. Mentre nei pc da gaming e di fascia alta è consigliabile affiancare ad un hard disk interno un SSD. Esistono hard disk di ogni capacità e dimensione perfino si possono superare anche i 3, i 4 e oltre Terabyte. 

Formato: questa voce è importante tra le varie caratteristiche di un hard disk per evitare di commettere errori durante l'assemblaggio di un computer. Infatti esistono formati di hard disk interni ed esterni. Ma gli interni a loro volta possono essere per pc desktop oppure per pc portatili. I computer fissi possiedono al loro interno hard disk da 3,5 pollici mentre i pc portatili possiedono hard disk da 2,5 pollici.

Velocità: il parametro si indica con la dicitura RPM ed indica il numero di rotazioni su disco per minuto. Ovviamente maggiore sarà tale valore e più veloce sarà un hard disk cui farà da contraltare, tuttavia, l'aumento della rumorosità (in seguito vedremo dei modelli di hard disk silenziosi). Ormai la maggior parte di questi componenti ha una velocità minima di 5.400 RPM. Ci sono modelli più prestanti che invece possono anche superare i 10K RPM. Per avere un quadro completo sulla velocità effettiva di un hard disk bisognerà tenere sott'occhio il parametro che esprime la velocità di trasferimento dati (Mb/s).

Connettori: qui entra in gioco una delle differenze principali tra hard disk interni ed esterni. I primi sono dotati di slot che permettono di collegare l'hard disk tramite l'interfaccia nota come Sata III la cui velocità si aggira intorno ai 6 Gb/s mentre i secondi possiedono un semplice connettore USB 3.0. Per quanto riguarda l'alimentazione, gli hard disk interni andranno collegati all'alimentatore sempre tramite un cavetto anch'esso chiamato SATA. Hard disk più vecchi utilizzano ancora l'ormai oltrepassato connettore d'alimentazione Molex.

Cache: è un particolare tipo di memoria che viene utilizzata a breve termine e ha la funzione di immagazzinare i file utilizzati di recente e che potrebbero tornare utili nell'immediato velocizzando l'accesso a queste informazioni. Ovviamente si tratta di un comparto di memoria estremamente piccolo se messo a confronto con il resto dell'archiviazione (pochi Megabytes).

Scegliere Hard Disk oppure SSD?

Un Hard Disk interno è un dispositivo di storage nel quale vengono contenuti tutti i dati, tra cui anche quelli di sistema. Ecco il motivo per cui con un hard disk pulito e scattante si avrà un sistema operativo più veloce. Analogamente a quanto abbiamo detto sopra, bisogna considerare poi che, per ottenere delle prestazioni importanti, bisognerà utilizzare un hard disk migliore di quelli cui siamo abituati e, pertanto, negli ultimi anni hanno preso piede i dischi a stato solido (meglio noti come SSD), che hanno una capienza più piccola ma delle prestazioni concentrate e molto superiori rispetto ai classici dischi meccanici.

Le differenze tra i due sono evidenti in termini di prestazioni ma anche i costi sono totalmente differenti. In generale potremmo dire che gli SSD debbano essere utilizzati per l'installazione del sistema operativo e per i programmi di fotoritocco, editing e quant'altro possa trarre beneficio dalla velocità del dispositivo. 

Se si hanno tanti files ma la necessità di poterli tenere sotto controllo costantemente si può passare a questo punto agli hard disk interni NAS.

Hard disk interni NAS? Cosa sono?

I NAS sono dei veri e propri computer che permettono di gestire l'archiviazione tra più dispositivi. Per meglio comprendere il loro funzionamento potrebbe aiutarvi il loro acronimo: Network Attached Storage. Si tratta di piccoli computer che permettono di gestire i files tra più dispositivi semplicemente condividendoli online. Si tratta di prodotti che non vanno installati all'interno dei personal computer ma che, bensì, sono come delle HUB indipendenti con gestione su Network a cui vanno affiancati specifici tipi di Hard Disk che, appunto, prendono il nome perché sono studiati a tavolino per questo determinato tipo di attività.

Sono molto comodi per l'utilizzo aziendale ma anche nella quotidianità potrebbero essere ottimi per gestire i documenti tra tutti i pc della casa e gli altri dispositivi come Smartphone, tablet, console e smart TV. Tuttavia l'argomento è abbastanza spinoso e non abbiamo alcuna necessità di approfondirlo in questo contesto.

Nuova vita per i Netbook

Windows 10 funziona su schermi con risoluzione inferiore rispetto alla classica 1024 x 768, requisito minino per i dispositivi con Windows 8.

Microsoft ha introdotto un requisito minimo inferiore per la risoluzione dello schermo in Windows 10. In contrasto con Windows 8, Windows 10 Technical Preview (di conseguenza anche la versione finale) potrà essere installato su un netbook con uno schermo a bassa risoluzione, dove Windows 8 non riusciva causa la risoluzione troppo bassa del dispositivo.

Questo vuol dire che tutti gli eeePC, che avevano avuto un boom di vendite negli anni scorsi ed ora messi da parte per la loro lentezza, potrebbero ricevere nuova vita grazie alla possibilità di installare Windows 10.

I test effettuati dal sito Winfuture, dichiarano quanto accennato: Windows 10; la Technical Preview di Windows 10 è stata installata senza problemi su un Samsung N150 netbook con una risoluzione dello schermo di 1024 x 600. Su Windows 8 questo era impossibile, perché il sistema operativo richiede una risoluzione minima verticale di 768 pixel. In Windows 10 la risoluzione più bassa funziona bene, tuttavia Microsoft indica nelle impostazioni che la bassa risoluzione potrebbe causare problemi.

Ad ogni modo, anche con la bassa risoluzione, le applicazioni possono essere affiancate e usare la barra di scorrimento quando la risoluzione verticale non è sufficiente. Ricordiamo che il Samsung N150 utilizzato ha diversi anni, una CPU Intel Atom N450 accompagnato da 1GB di RAM DDR2, e Windows 10 gira abbastanza bene.

Microsoft potrebbe aver abbassato la risoluzione minima per consentire ai produttori di dispositivi di costruire tablet e netbook più economici per consentire al nuovo sistema operativo di prendere subito piede anche in dispositivi meno performanti.


Per la sicurezza del tuo PC (fino alla versione OS di windows 7) c'è l'antivirus gratuito di Microsoft nelle versioni a 32 e 64 bit. 

E' Microsoft Security Essentials  scaricalo da QUI'

Volete assemblare da soli il vostro PC ?

Ecco alcuni consigli preziosi di Mario Zarrillo, che vi aiuterà a scegliere i componenti che più si adattano alle vostre esigenze risparmiando notevolmente, magari acquistando on-line tutto il materiale occorrente. Questo il link https://www.assemblarepconline.it/

Ecco adesso alcuni piccoli consigli per il vosto PC: cliccate sull'argomento per scaricare o leggere i suggerimenti.

Trucchi per il vostro pc 

Cambio della batteria tampone del pc 

Lentezza all'accensione del pc 

Come ottimizzare il vostro Windows 7 

Installare i giochi predefiniti di windows 7 sulla versione professional 

Windows: 32 o 64 bit? 

Masterizzazione di file Iso su pendrive USB 

L'icona di Microsoft Security Essentials non appare sulla barra delle applicazioni 

Come far ricomparire le icone dei programmi che appaiono bianche 

Autorun di Windows 7 

LINK CHE POTREBBE INTERESSARTI